Formula 1: Hamilton conquistatore in Russia, Ferrari a -50!

Appena cinque gran premi ci separano dalla conclusione del campionato mondiale di Formula 1, ma la sensazione più forte è che, oramai, manchi solamente l’ufficialità per certificare definitivamente i verdetti. Vincendo nuovamente anche in terra russa, in quel di Sochi, Lewis Hamilton ha infatti posto l’ultima ipoteca per la conquista del titolo, che oramai viene saldamente stretto in pugno dalla Mercedes. All’esatto opposto, ecco la Ferrari, proverbialmente rimasta, invece, con un pugno di mosche: Sebastian Vettel, in crisi già da tempo, non riesce infatti ad andare oltre la terza posizione in Russia, e pertanto, con ogni probabilità, dice definitivamente addio alle residue speranze per il titolo.

 

Vettel Ferrari Formula 1In mezzo, vi è la straordinaria prestazione del finlandese Valtteri Bottas, ancora una volta dedito al sacrificio. Il pilota di Mercedes, di straordinario aiuto al compagno, guida Hamilton verso l’ennesimo successo, contenendo anche le velleità di Vettel. Soltanto quarto l’altro finlandese, Kimi Raikkonen, che così scivola al quarto posto anche nella classifica piloti di Formula 1. Al comando, infatti, ritroviamo sempre il già citato Hamilton, che con 306 punti ha saldamente ipotecato il titolo. Vettel, che lo segue a ruota, accusa un ritardo di addirittura 50 lunghezze: 256 i punti messi in saccoccia, il che significa che, inevitabilmente, occorrerebbe più di un miracolo per sperare ancora. Terzo Bottas, che, come anticipato poc’anzi, ha scavalcato il connazionale nonché rivale di Ferrari, Kimi Raikkonen: 189 punti contro 186.

 

Grande delusione anche per i due piloti di Red Bull, che in questa edizione di Formula 1 non sono mai parsi in grado di esprimersi al meglio. Max Verstappen e Daniel Ricciardo, infatti, chiudono rispettivamente quinto e sesto, posizioni analoghe a quelle della classifica piloti. Tutto invariato anche circa il titolo costruttori: la Mercedes ha la situazione in pugno, avendo portato a casa complessivamente 495 punti. Segue la Ferrari, con 442 punti, mentre Red Bull completa il podio, con 292 punti.

Add Comment