Formula 1, gran premio di Spagna: il re è sempre Hamilton

A quattro giornate dall’inizio del campionato mondiale di Formula 1, il torneo ha già preso un indirizzo deciso e ancora una volta è quello di Lewis Hamilton. Il campione britannico, dominatore assoluto dei motori negli ultimi anni, è riuscito a far suo il bottino pieno anche in terra spagnola: a Montmelò, presso il Circuit de Catalunya, il pilota di Mercedes ha conquistato per la terza volta in stagione il gradino più alto del podio, lasciando nuovamente a Max Verstappen il piazzamento d’onore. Proprio l’olandese, però, sembra essere l’unico uomo in grado di riscrivere una stagione altrimenti segnata: grande prova ancora una volta quella di Verstappen, che con 80 punti in classifica piloti (frutto di una vittoria e tre secondi posti) sta continuando a tallonare Hamilton, già a quota 94.

 

Hamilton Formula 1Manco a dirlo, è sempre Valtteri Bottas a mettersi al collo la medaglia di bronzo. L’altro corridore di Mercedes, al netto del ritiro forzato in Emilia Romagna, fin qui è sempre arrivato terzo: una stagione al chiaroscuro per il finlandese, che non sembra in grado di ripetere – o meglio ancora migliorare – gli ottimi risultati della scorsa annata. La Ferrari si conferma la grande delusione di questa Formula 1: la vettura di Carlos Sainz continua a non ingranare, e il settimo posto odierno conferma tutte le difficoltà di una scuderia sempre più in declino. Un po’ meglio Charles Leclerc, che però non riesce ad andare oltre il quarto posto: il monegasco è quinto nella classifica generale, con 40 punti, di una lunghezza dietro Lando Norris che fin qui è la grande rivelazione della stagione. Poche sorprese, dunque, anche nella classifica costruttori di Formula 1. Il primo posto, naturalmente, è occupato da Mercedes, che con Hamilton e Bottas porta complessivamente 141 punti. In seconda posizione c’è Red Bull, con 112 punti, terza McLaren con 65 punti. Con 60 punti, Ferrari è fuori dal podio.

Add Comment