Formula 1, Ferrari a metà: vince Sainz, ma che beffa Leclerc

Il Gran Premio della Gran Bretagna, corso in quel di Silverstone, torna per un pomeriggio a sorridere alla Ferrari, dopo un interminabile filotto iniziato da Imola e che, nel giro di sei corse, aveva di fatto consegnato un’ipoteca sulla conferma iridata di Max Verstappen. In terra inglese, l’attuale campione del mondo di Formula 1 incappa in un’impronosticabile giornata storta, che avrebbe potuto seriamente riaprire le sorti di un torneo fino a quel momento piuttosto indirizzato. Ma nonostante il ritorno al successo, la Ferrari non può comunque esultare troppo: l’ennesima strategia sbagliata ha infatti messo i bastoni tra le ruote della vettura di Charles Leclerc, favorendo, senza grandi logiche, la vittoria di Carlos Sainz.

 

Vettel Ferrari Formula 1Gran Premio che inizia con uno spaventoso incidente allo start, che vede coinvolte la Mercedes di Russell, la Williams di Albon e l’Alfa Romeo di Zhou. Fortunatamente i tre escono illesi dallo scontro, ma devono per forza di cose abbandonare la corsa. Nuova partenza un’ora più tardi: è Sainz a prendere vantaggio su Verstappen, mentre un contatto tra Perez e Leclerc compromette le iniziali ambizioni dei due piloti. Al tredicesimo giro, inizia il calvario del campione del mondo: prima una foratura, poi alcuni problemi di affidabilità relegano Verstappen alle retrovie, favorendo i suoi avversari. L’olandese chiuderà in settima posizione.

 

Sosta per Sainz che accusa la rincorsa di Hamilton, Leclerc passa al comando in vantaggio proprio sull’idolo di casa. Sosta anche per il monegasco, che rientra in terza posizione e inizia a macinare giri veloci alla caccia della Mercedes di Hamilton. Poi si ferma anche quest’ultimo, che monta la gomma dura per il gran finale. Al 39° giro, il crocevia determinante del Gran Premio Britannico: la vettura di Ocon si ferma in pista, entra la Safety Car. Rientra Hamilton per montare la gomma rossa. Il muretto Ferrari, inspiegabilmente, richiama Sainz ma non Leclerc, in quel momento in prima posizione e costretto a difendersi con la gomma dura per la parte restante della gara. Alla ripresa, niente da fare per il monegasco: nonostante una resistenza stoica, viene superato prima dal compagno di squadra Sainz, poi da Perez ed Hamilton. Per Sainz si tratta quindi della prima vittoria in carriera in Formula 1, fuori dal podio invece Leclerc.

 

La classifica piloti viene così ridisegnata: primo Verstappen con 181 punti, secondo Perez con 147, terzo Leclerc con 138 punti, Sainz è quarto con 127 punti. La classifica costruttori di Formula 1 arride a Red Bull, che complessivamente vanta un bottino di 328 punti, segue Ferrari con 265 punti.

Add Comment