L’insostenibile leggerezza di essere Icardi: l’ Inter lo scarica, chi lo prende?

La storia tra Mauro Icardi e l’ Inter, di fatto, può oramai definirsi come conclusa. Il bomber argentino, che nelle ultime stagioni si è fatto carico delle ambizioni del club nerazzurro, al netto delle indiscusse qualità è sempre stato un giocatore particolarmente controverso. La pantomima che coinvolse in un triangolo amoroso l’attuale moglie nonché procuratrice Wanda Nara, e l’ex amico e compagno di squadra Maxi Lopez, tutt’oggi è considerata come uno dei capitoli più discussi e problematici della punta sudamericana. Da sempre votato ad una vita mondana e ad un mondo social, Icardi poco a poco ha logorato il rapporto che lo legava all’ Inter, tanto da giungere al patatrac consumatosi nell’ultima stagione.

 

Inter IcardiDi fatto, la società nerazzurra ha messo il nome di Mauro Icardi sulla lista degli indesiderati, e sta cercando di metterlo sul piede di partenza. Qui, però, sorgono i problemi. Pur se le qualità dell’attaccante non possono essere discusse, così come la sua vena realizzativa (124 gol in sei anni all’ Inter, con tanto di due titoli di capocannoniere), molti club sono restii ad avvicinare un profilo che, in queste stagioni, si è rivelato essere così difficile da gestire. Lo stesso giocatore sta rigettando al mittente le offerte fin qui pervenutegli, in primis quella del Manchester United, con il quale potrebbe profilarsi un clamoroso scambio con Romelu Lukaku.

 

Sullo sfondo, così, l’ipotesi più concreta sembra essere quella della Juventus. La Vecchia Signora non ha mai nascosto di apprezzare il talento e la freddezza sotto porta di Icardi, che proprio contro i bianconeri è spesso riuscito ad andare a segno. Tuttavia, anche in questo caso l’operazione appare molto difficile. Se c’è un reparto in cui la Juve non ha carenze è proprio l’attacco, e anzi, per il ruolo di prima punta si deve operare soprattutto per qualche cessione: tra Cristiano Ronaldo (ovviamente incedibile, che con Sarri presumibilmente giocherà proprio al centro dell’attacco), Mandzukic, Kean, la grana Higuain e i dubbi di Dybala, i bianconeri devono cercare di piazzare qualche uscita. Solo dopo, se le condizioni saranno favorevoli, l’ipotesi Icardi a Torino potrebbe prendere corpo.

Add Comment