Donnarumma, futuro lontano dal Milan? Assalto Inter e Juve

Oramai iniziamo ad avvicinarci alle battute conclusive dell’anno, e per molte squadre è giunto quindi il tempo di effettuare i primi bilanci, per capire qual è stato l’andazzo della stagione fino a questo momento. Se molti club hanno certamente di che sorridere, altri, invece, durante le vacanze natalizie si leccheranno le ferite. Tra questo novero, inesorabilmente, non può che rientrare il Milan. Per i rossoneri l’avvio di questa annata è stato a dir poco tremendo, e costellato dai problemi più assortiti: basti pensare alla scorsa estate, quando le problematiche legate al fair play finanziario, sfociate con l’esclusione dall’Europa League, hanno fatto il paio con le difficoltà in fase di calciomercato. Gli ultimi dati riguardo i bilanci rossoneri, inoltre, non fanno ben sperare per il futuro. Ecco, quindi, che all’orizzonte si profila un clamoroso quanto doloroso scenario: quello che prevedrebbe numerose cessioni, su tutte quelle di Gianluigi Donnarumma.

 

Gianluigi DonnarummaSe, infatti, il Milan non dovesse riuscire a superare la fase critica, e a migliorare la propria precaria situazione da qui a fine stagione, si renderà necessario sacrificare alcuni pezzi grossi della rosa per rimpinguare le casse. Discorso analogo a quello che i rossoneri son stati costretti a fare alcuni mesi fa, cedendo Patrick Cutrone al Wolverhampton. E il prossimo sulla lista potrebbe essere nientemeno che Gianluigi Donnarumma, al momento forse il miglior giocatore di tutta la squadra.

 

D’altronde, Donnarumma è già il portiere titolare della Nazionale Italiana, avendo ereditato i gradi nientemeno che dal leggendario Gigi Buffon. Ad appena 20 anni, è già considerato come uno dei migliori estremi difensori al mondo, e anche in Serie A il suo è un profilo che interessa parecchio a numerose squadre: cedendolo, essendo proveniente dal vivaio, il Milan realizzerebbe una plusvalenza piena, e inoltre si libererebbe di un pesante ingaggio da 6 milioni di euro netti a stagione. La Juventus ci sta pensando, ma si è un po’ defilata dopo aver rinnovato il contratto a Szczesny, che è stato ritenuto più che affidabile. L’ Inter, invece, potrebbe provare un assalto concreto: Handanovic, infatti, ha già compiuto 35 anni, e Marotta e soci si stanno guardando intorno per individuare il suo successore.

Add Comment