de Ligt mata il Toro: la Juventus vince il derby della Mole

La stracittadina del capoluogo piemontese va ancora una volta ai bianconeri. Un gol di Matthijs de Ligt, mister 75 milioni, piega le speranze del Torino e, probabilmente, anche quelle di Walter Mazzarri, ormai a un passo dall’esonero. La Juventus riesce così a rispondere all’ Inter, che in serata aveva sconfitto in rimonta il Bologna, e riagguanta la testa della classifica. Il Napoli, che nel pomeriggio era stato battuto dalla Roma, va invece a -11, e probabilmente viene tagliato fuori dalla corsa Scudetto.

 

de Ligt Juventus OlandaProprio de Ligt va quindi a suggellare un successo importantissimo, che permette alla Juventus di affrontare con maggior serenità l’imminente impegno in Champions League. Il difensore olandese era finito sulla graticola nelle ultime uscite, a causa dei propri tocchi di mano all’interno dell’area. E anche contro il Torino, nel primo tempo, il giovane centrale è sfortunato protagonista di un eventuale rigore: il suo braccio, piuttosto vicino al corpo, non è stato però sanzionato con l’estrema punizione.

 

La partita della Juventus, ad ogni modo, è stata tutt’altro che brillante, perlomeno nel primo tempo. Il Torino parte in maniera tonica, giocando molto sull’intensità e collezionando angoli su angoli. I granata tuttavia faticano a rendersi pericolosi dalle parti di Szczesny, e alla lunga la manovra bianconera, pur non essendo particolarmente incisiva, comincia a produrre occasioni importanti. Nella seconda frazione di gara, complice l’ingresso in campo di Higuain e Ramsey (in vece di due impalpabili Dybala e Ramsey), la Juventus diventa sempre più pericolosa, e Sirigu deve prodursi in alcuni interventi decisivi. Clamorosamente, però, il gol della vittoria va a firmarlo proprio de Ligt, al 70° minuto, sugli sviluppi di un calcio da fermo: l’azione di Higuain è folgorante, il suo lancio preciso, e il difensore olandese, con una girata di destro, scaraventa la sfera in rete. La Vecchia Signora sale quindi a 29 punti in classifica, staccando nuovamente l’ Inter.

Add Comment