Cristiano Ronaldo non segna, ma è buona la prima

Non avrà fatto gol, come invece in tanti si aspettavano, ma è comunque stato più che positivo l’esordio ufficiale di Cristiano Ronaldo con la casacca della Juventus. Il primo match della nuova stagione di Serie A, che la Vecchia Signora ha disputato a Verona contro i padroni di casa del Chievo, è stato molto più difficile del previsto per i colori bianconeri. Chi, infatti, pensava ad una facile affermazione della Juventus, magari proprio con una valanga di gol messi a segno dal fenomeno portoghese, si è presto dovuto invece ricredere: merito, soprattutto, di un Chievo ordinato e straordinariamente tenace, capace di far sudare le proverbiali sette camicie agli avversari.

 

Cristiano RonaldoUn Cristiano Ronaldo che, pur tuttavia, è sempre stato dentro la partita, fino al fischio finale del direttore di gara. Proprio il portoghese, al di là dei tre gol realizzati dalla Juventus, è stato probabilmente protagonista delle migliori occasioni per i bianconeri. Da elogiare, in questo senso, la prova dell’estremo difensore veronese Sorrentino, più volte decisivo proprio sull’asso lusitano.

 

Da rivedere invece il gioco della Vecchia Signora, che, tra il caldo incessante, la condizione non ancora ottimale, e gli automatismi da perfezionare, si è più volte specchiato in sé stesso, faticando a trovare la concretezza giusta. E così, persino un Chievo Verona tecnicamente molto più modesto, con i suoi unici due affondi, riesce momentaneamente a trovare il vantaggio: bravo dapprima Stepinski, che di testa anticipa i distratti Bonucci e Chiellini e risponde all’iniziale marcatura di Khedira. Ci pensa poi il grande ex, Giaccherini, a mettere paura ai vecchi compagni: ineccepibile il rigore procurato e realizzato alle spalle del numero uno bianconero Szczesny.

 

La determinazione furiosa alla vittoria, incarnata in un Cristiano Ronaldo mai domo pur se a secco di gol, e i cambi azzeccati di Allegri, hanno fatto poi il resto. Se Douglas Costa e Cuadrado sono autori di una gara opaca, ben più ficcanti sono le prestazioni di Mandzukic e Bernardeschi: l’ex viola in particolare, che con la rete al fotofinish firma la prima vittoria stagionale della Juventus.

Add Comment