Champions League, ecco i sorteggi: insidia PSG per l’Atalanta

Sono stati effettuati pochi minuti fa i sorteggi della Champions League per decidere le varie sfidanti dai quarti di finale della competizione fino alla finalissima di Lisbona. E le varie selezioni certamente non sono state molto fortunate per le squadre italiane, capaci di pescare alcune tra le squadre più ostiche rimaste nel torneo. L’ Atalanta di Gasperini, assoluta rivelazione del torneo, è infatti stata abbinata al Paris Saint Germain di Mbappé e Neymar. Insidia francese dunque per i bergamaschi, che però hanno dalla loro un grosso vantaggio: i parigini non hanno mai ripreso a giocare dopo la pausa per l’emergenza covid, e sono dunque fermi da diversi mesi. La condizione atletica del club transalpino, dunque, non sarà ottimale.

 

Champions LeagueNel caso in cui l’ Atalanta riuscisse clamorosamente a raggiungere le semifinali di Champions League, allora si ritroverebbe ad affrontare la vincente tra Lipsia e Atletico Madrid. La formazione guidata da Simeone, in particolare, potrebbe rivelarsi un ostacolo veramente duro per l’incredibile sogno di Gomez e compagni. Juventus e Napoli invece devono ancora superare le partite di ritorno degli ottavi di finale, rispettivamente contro Lione e Barcellona. Nel caso in cui riuscissero ad andare avanti, gli impegni sarebbero quasi proibitivi: nei quarti, per i bianconeri, ci sarebbe la vincente tra Real Madrid e Manchester City, con gli inglesi favoriti in virtù del trionfo dell’andata per 1 – 2. I partenopei, invece, si ritroverebbero davanti una tra Chelsea e, molto più probabilmente, Bayern Monaco.

 

I vari incroci potrebbero quindi portare Juventus e Napoli ad affrontarsi nella semifinale di Champions League. Un’ipotesi che ad oggi appare davvero improbabile, ma che sarebbe molto affascinante e richiamerebbe il precedente del 2003: ovvero, quando l’ Italia riuscì a portare tre semifinaliste, con Juventus, Inter e Milan. La finale verrà disputata il prossimo 23 agosto alle ore 21:00, presso lo Stadio da Luz di Lisbona.

Add Comment