Calciomercato, la formazione ideale delle cessioni di Serie A

Abbiamo oramai messo la parola fine anche su questa sessione estiva di calciomercato, rivelatasi davvero scoppiettante anche in Serie A. Sono stati numerosi i movimenti effettuati dalle squadre, ma se le entrate sono state di altissimo livello, le uscite in alcuni casi sono state davvero sanguinose. Al punto che una eventuale formazione ideale delle cessioni del nostro campionato sarebbe davvero di altissimo livello. Proviamo allora a stilarla.

 

calciomercatoIl portiere delle cessioni di questo calciomercato è Olsen: titolare della Svezia, è stato sostanzialmente scaricato dalla Roma, e accolto a braccia aperte dal Cagliari per sopperire all’infortunio di Cragno. Il terzino destro non può che essere che Cancelo: la Juventus è stata costretta a sacrificarlo sull’altare delle plusvalenze in cambio di Danilo più un sostanzioso conguaglio economico. Miranda ha lasciato l’ Inter per approdare in Cina, la Roma ha dovuto dire addio a Manolas, ceduto al Napoli. Altra plusvalenza forzata della Juventus: quella di Spinazzola, ceduto alla Roma. Tanti gli epurati dell’ Inter: Nainggolan è stato girato in prestito al Cagliari, mentre i sardi ai nerazzurri hanno ceduto Barella. De Rossi ha polemicamente salutato la Roma dopo una vita in giallorosso: l’ex capitan futuro è approdato al Boca, in Argentina. Perisic è un altro degli scaricati dell’ Inter: è andato in prestito al Bayern Monaco. Icardi, proprio sul gong, è stato venduto al Paris Saint Germain: formula del prestito con diritto di riscatto, per un totale complessivo di circa 70 milioni di euro. El Shaarawy, invece, ha salutato la Roma accettando la ricchissima corte cinese.

 

Tanti nomi anche nella panchina delle cessioni del calciomercato: il portiere Radu è stato acquistato dall’ Inter, che l’ha rigirato al Genoa in prestito. Albiol ha salutato Napoli ed è tornato in Spagna. Addio sanguinoso in casa Samp, con Andersen venduto in Francia. Demiral è approdato alla Juve dopo un anno al Sassuolo, Mancini ha salutato l’Atalanta per andare alla Roma, Barzagli si è ritirato dal calcio dopo otto anni vincenti alla Juventus. La Spal ha ceduto Lazzari alla Lazio, Sensi è andato all’Inter dal Sassuolo. Il Milan non ha riscattato Bakayoko, che è tornato al Chelsea per poi essere girato al Monaco. Oltre a De Rossi, la Roma ha scaricato anche Nzonzi, che è andato in turchia. I giallorossi si son rifatti con Diawara, preso dal Napoli, e Veretout, prelevato dalla Fiorentina. In attacco perdiamo tanti giovani: Kean (dalla Juve all’Everton), Schick (dalla Roma al Lipsia), Cutrone (dal Milan al Wolverhampton), Andrè Silva (dal Milan al Francoforte), mentre Verdi ha lasciato Napoli per approdare al Torino.

 

FORMAZIONE CESSIONI DI SERIE A (4-3-3): Olsen; Cancelo, Miranda, Manolas, Spinazzola; Nainggolan, Barella, De Rossi; El Shaarawy, Icardi, Perisic.

IN PANCHINA: Radu, Barzagli, Albiol, Andersen, Mancini, Demiral, Lazzari, Sensi, Bakayoko, Nzonzi, Diawara, Veretout, Andrè Silva, Verdi, Kean, Cutrone, Schick.

Add Comment