Brasile, che soddisfazione: vince la Copa America 2019

A conferma di quelli che erano i pronostici della vigilia, ulteriormente rimpolpati dal fattore casalingo, il Brasile ha vinto la Copa America 2019. La nazionale verdeoro, in effetti, ospitava la manifestazione auspicandosi di rivincerla, a dodici anni di distanza dall’ultima volta e soprattutto dopo che il precedente torneo organizzato, il Mondiale del 2014, si era rivelato essere un flop praticamente colossale. Conquistare la Copa America, che mancava nella bacheca dal lontano 2007, poteva dunque essere un ottimo punto di rilancio per la Seleção, che da troppi anni non era più protagonista sul palcoscenico internazionale (se si fa eccezione della Confederations Cup 2013).

 

Brasile Dani AlvesA fare la parte della vittima sacrificale è stato dunque il Perù, la squadra rivelazione di questo torneo. Niente da fare per Guerrero e compagni, che in semifinale avevano annientato il Cile campione in carica e che, quindi, speravano di compiere un piccolo miracolo sportivo. Il Brasile si è rivelato essere semplicemente più forte, tanto da riuscire a mantenere un sostanziale controllo sulla partita anche a seguito dell’espulsione di Gabriel Jesus. Un 3 – 1 finale che, però, ha permesso al Perù perlomeno di violare la porta dei verdeoro: Alisson, infatti, era rimasto imbattuto nella competizione fino alla finale.

 

Proprio l’ex portiere della Roma, durante la cerimonia di premiazione, ha ricevuto il titolo di miglior estremo difensore della Copa America. Anche gli altri premi individuali sono tinti di verdeoro, un vero e proprio en plein: Dani Alves, che a 36 anni proprio non vuol saperne di smettere, è stato eletto miglior giocatore di questa edizione. Il capitano del Brasile ritocca ancor più in positivo il proprio già invidiabile record: con 43 trofei conquistati tra club e nazionale, è il calciatore più vincente della storia. L’attaccante del Gremio classe ’96 Everton, invece, con le sue 3 reti realizzate (lo stesso numero di Guerrero, ma senza calci di rigore), è stato il capocannoniere.

Add Comment