Mbappé sceglie Parigi, gli sceicchi provano a chiudere il colpo?

PSG pigliatutto. Il club francese, ormai, pare intenzionato a non porsi davvero più alcun limite, circa il mercato da effettuare in entrata e gli innesti da inserire all’interno della rosa. E così, se già ha destato scalpore il clamoroso acquisto del brasiliano Neymar dal Barcellona per 222 milioni di euro, di fatto il più oneroso della storia del calcio, adesso il Paris Saint Germain potrebbe addirittura replicare la cosa, portando all’ombra della Tour Eiffel il giovanissimo Kylian Mbappé.

 

Kylian MbappéKylian Mbappé è senza ombra di dubbio una delle più grandi rivelazioni calcistiche di queste ultime stagioni: appena diciottenne, ha trascinato il Monaco a suon di gol ad un sensazionale trionfo nel campionato francese, che invece pareva destinato al ben più quotato Paris Saint Germain. Ma non solo: con le sue prestazioni, è arrivata anche una incredibile semifinale di Champions League, persa soltanto contro i bianconeri della Juventus.

 

Apparentemente destinato al Real Madrid, adesso sembra che Mbappé si sia convinto ad accettare la ricchissima corte del PSG, che in questo modo costituirebbe un quartetto offensivo davvero temibile e micidiale: Cavani come punta centrale, Neymar alle sue spalle, e Di Maria e Mbappé sugli esterni. Sulla carta, un reparto semplicemente mostruoso ed incontenibile, capace di garantire qualità, spettacolo e gol a grappoli.

 

Per far sì che la cosa possa divenire realtà, tuttavia, servirebbe mettere sul piatto della moneta sonante: in questo senso, si parla di cifre che viaggiano tra i 150 ed i 180 milioni di euro, considerando anche vari bonus legati a presenze, prestazioni e quant’altro. Al momento, insomma, il club parigino è in vantaggio, e sembra davvero pronto per chiudere la trattativa. D’altronde, alla conclusione stessa di questa sessione estiva di calciomercato mancano ormai soltanto una ventina di giorni, per cui ogni affare va portato a termine il prima possibile. Teniamoci pronti, perché probabilmente ne vedremo ancora delle belle.

Add Comment